Posso dare al mio cane Calpol? Calpol è sicuro per cani e gatti?

Calpol è un comune farmaco contro il dolore e la febbre che a volte viene utilizzato per i bambini. Poiché in alcuni casi si è dimostrato molto efficace, alcune persone hanno affermato che puoi usarlo sui cani. Anche se è vero che i veterinari a volte prescrivono quantità molto piccole di una sostanza simile, è anche vero che non dovresti mai dare al tuo cane Calpol o qualcosa del genere.

Il principio attivo di Calpol è il paracetamolo, meglio conosciuto come paracetamolo. Questa è una sostanza che gli esseri umani usano spesso per alleviare il dolore minore, ma di solito non è l'opzione migliore per un cane e non dovrebbe mai essere usata su un gatto. In effetti, qualsiasi gatto o cane che ha mangiato Calpol dovrebbe essere portato immediatamente dal veterinario.

Gatti, cani e paracetamolo: cosa dobbiamo sapere

La prima cosa che devi capire è che il paracetamolo (così come l'aspirina e l'ibuprofene) sono leggermente tossici per cani e gatti. È per questo motivo che i veterinari generalmente non danno queste cose agli animali domestici. Se guardi Questo articolo sull'argomento, puoi vedere che esistono antidolorifici alternativi per i tuoi animali domestici.

Tuttavia, dobbiamo sapere di quanta tossicità stiamo parlando qui. Questa roba è un veleno mortale per i nostri animali domestici o è tossica solo in grandi dosi? Facciamo un po 'di ricerca e vediamo se possiamo darti delle buone risposte. Ecco uno studio che ha esaminato in dettaglio l'aspetto della tossicità per gli animali domestici. Ci sono molte cose che possiamo imparare da questo lavoro.

Innanzitutto, possiamo vedere che gli animali nello studio (sia cani che gatti) sono stati divisi in gruppi e trattati con dosi piccole, medie o grandi.

Le piccole dosi erano 100 mg per kg di peso corporeo (mg / kg in breve).

La dose media era di 200 mg / kg e la dose massima era di 500 mg / kg. Per quanto possiamo vedere, tutti gli animali in questo studio sono sopravvissuti.

Tuttavia, le dosi medie e alte sono state descritte come "tossiche". Quindi, possiamo dire che 100 mg / kg è un dosaggio sicuro, ma è anche un dosaggio "senza effetto". Pertanto, non c'è motivo di usarlo su cani o gatti. Vale la pena notare che lo studio ha confermato il maggior pericolo che esiste per i gatti.

Posso dare antidolorifici umani al mio animale domestico? Posso somministrare paracetamolo al gatto o al cane per la febbre?

Se c'è una cosa che vogliamo che tu tolga da questo articolo, è questa: non dare MAI al tuo animale domestico antidolorifici che sono destinati agli esseri umani. Quasi tutti sono pericolosi e tossici per cani e gatti. È naturale per le persone presumere che i loro animali domestici possano consumare le stesse cose che facciamo noi. In molti casi, la fisiologia di cani, gatti e esseri umani è simile, ma questa non è una di queste.

Sì, ci sono alcune medicine (come Benadryl) che sono utili sia per gli esseri umani che per gli animali domestici, ma non puoi contare su qualcosa del genere per essere sempre vero. In effetti, qualsiasi veterinario ti dirà che fare un'ipotesi del genere è un modo semplice per uccidere i tuoi animali domestici.

Cosa devo fare se il mio gatto o cane ingerisce paracetamolo quando non era previsto?

Se il tuo animale domestico ha ingerito paracetamolo (acetaminofene) o qualsiasi altro antidolorifico destinato agli esseri umani, è essenziale che tu agisca immediatamente. Dal momento che probabilmente non ti sei seduto lì a guardare il tuo cane mangiare il Calpol, probabilmente non saprai esattamente quanto hanno mangiato. Pertanto, dovresti presumere il peggio e agire di conseguenza.

La prima cosa da fare è indurre il vomito. È possibile utilizzare una miscela di perossido di idrogeno e acqua, ed è perfettamente sicura se eseguita correttamente. Consultare questo articolo dall'AKC per ulteriori informazioni su come farlo nel modo giusto.

Mentre sta succedendo, chiama il tuo veterinario e racconta loro la situazione. Probabilmente vorranno che tu porti immediatamente il cane in cura, e dovresti farlo senza esitazione.

Sintomi di avvelenamento da paracetamolo in cani e gatti

I seguenti sono segni di avvelenamento da paracetamolo (paracetamolo) in cani e gatti:

  • Respiro affannoso
  • Gonfiore del viso e / o del collo
  • Gonfiore degli arti
  • Gengive grigio-brunastre (cambiamento di colore)
  • Ipotermia
  • Ittero
  • Vomito
  • Disorientamento
  • Coma (casi estremi)

Cosa succede se il mio veterinario prescrive paracetamolo per il mio gatto o cane?

Se il tuo veterinario ha prescritto il paracetamolo (o qualcosa di simile) come rimedio per il tuo cane, dovresti essere un po 'sospettoso. Tuttavia, questa roba è talvolta usata come rimedio per cani, anche se non spesso. Dovresti essere cauto nei confronti di qualsiasi veterinario che offra questa roba per una situazione non grave.

Inoltre, se il tuo veterinario suggerisce il paracetamolo per un gatto, devi trovarne uno nuovo. Mentre sembra che i cani possano tollerare piccole dosi di questa roba, i gatti non lo fanno così bene in questo modo. Tutte le prove sembrano confermare che i gatti sono più sensibili al paracetamolo / acetaminofene, quindi qualsiasi veterinario che lo offra dovrebbe essere esaminato in modo critico. Purtroppo, ogni professione ha almeno alcune persone che non dovrebbero essere presenti.

Conclusione

Ci auguriamo di aver risposto alla tua domanda in modo completo e soddisfacente. Sembra che, sebbene piccole dosi non possano essere fatali, il principio attivo di Calpol è tossico sia per i cani che per i gatti. Ad essere onesti, questa è una domanda relativamente semplice con una risposta semplice, e quella risposta è: ASSOLUTAMENTE NO. Non dare mai ai tuoi animali domestici questo tipo di medicina, indipendentemente da quello che ti dicono gli altri. Nemmeno una volta. Se ti allontani con un solo pezzo di conoscenza da questo articolo, speriamo che sia quello.